Dieta equilibrata

L’alimentazione e il recupero sono componenti importanti del processo di allenamento quanto l’allenamento. Inizia a comporre una razione giornaliera approssimativa con la selezione dei prodotti. Mantieni le cose semplici scegliendo cibi consigliati da varie riviste e dalle ultime diete. È molto importante che la dieta (in quantità ragionevole) includa cibi che ami. Non costruirti ulteriori ostacoli. Naturalmente, se sei un endomorfo e non puoi vivere senza pasta e pasticcini, allora limita la quantità di questi alimenti. Includi più verdure e cereali nel menu. Sia nell’alimentazione che nell’esercizio, l’obiettivo dovrebbe essere quello di ridurre il grasso mentre si guadagna massa muscolare. Per un ectomorfo, invece, è indicata una dieta con cibi ad alto valore energetico.

È necessario eliminare dalla dieta gli eccessi inutili: dolci, cibi istantanei, conservanti, salse, maionese e cibi contenenti coloranti artificiali, aromi, ecc. Cerca di bere più acqua, ma meno bevande gassate, che possono aiutare a rimuovere i minerali dal corpo. Elimina l’alcol che inibisce la produzione di testosterone e causa una serie di altri problemi.

Decidi il numero dei pasti. È meglio se mangi 5-6 volte al giorno. Se ciò non è possibile, i prodotti per la nutrizione sportiva aiuteranno, poiché non richiedono condizioni speciali di preparazione e conservazione. La barretta energetica è un prodotto di nutrizione sportiva ed è un buon modo per soddisfare la tua fame durante il giorno.

Mangiare alcuni cibi ricchi di carboidrati 1 ora prima dell’esercizio. È meglio se hai tempo per mangiare 2-3 volte prima dell’allenamento. Quindi i muscoli si riempiranno di glicogeno e non sentirai una mancanza di energia. Dopo l’esercizio, consumare un pasto contenente sia proteine ​​che carboidrati per 1,5 ore.

Per uno sguardo obiettivo al proprio menù e un’analisi dei problemi legati alla mancanza o all’eccesso di calorie e nutrienti, è importante controllare ciò che si mangia. Prendi una calcolatrice, una tabella delle calorie degli alimenti e calcola almeno approssimativamente (per la prima volta) la quantità di proteine, grassi, carboidrati e calorie assunte con il cibo al giorno. Confronta quanto hai ricevuto con quanto hai speso (durante il lavoro e la formazione). Per ottenere risultati più efficaci dalla dieta, si consiglia di utilizzare un bruciagrassi efficace come il clenbuterolo.

Se la crescita della massa muscolare è importante per te, le calorie ricevute dovrebbero superare quelle spese con una differenza di 200-300 kcal.

Se stai cercando di ridurre la percentuale di grasso sottocutaneo, dovrebbe esserci un leggero deficit di calorie, di nuovo 200-300 kcal.

Nei calcoli matematici, si dovrebbe prendere in considerazione non solo il contenuto calorico degli alimenti, ma anche il contenuto di proteine, grassi e carboidrati. Proporzioni approssimative: 60% carboidrati, 30% proteine, 10% grassi. A seconda del tasso metabolico e del tipo di corpo, le proporzioni possono cambiare. Prendi sul serio il tuo menu. È importante rimuovere immediatamente gli ostacoli sotto forma di alimentazione squilibrata e mancanza di un regime, che può successivamente distrarti dalla cosa più importante, cioè dall’allenamento.

Menù giornaliero approssimativo:

  • 1 ° pasto – 3 uova sode, 100 g di farina d’avena, una tazza di caffè;
  • Pasto 2 – Una porzione di frullato proteico, 1 banana;
  • 3 ° pasto – 50-70 g di riso bollito, 100 g di carne, pane, 100 g di ricotta, tè;
  • Pasto 4: una porzione di frullato proteico;
  • Pasto 5 – 100 g di carne o pesce, verdure in umido o insalata, un bicchiere di succo di frutta.

Il contenuto calorico di un tale menu sarà di circa 2300 kcal. Contenuto proteico – 130 g, grassi – 60 g, carboidrati – 300 g.

Usa questo esempio come punto di partenza.

Considera le tue abitudini alimentari, la routine quotidiana e la routine di esercizio.

Quando prepari il cibo, cerca di evitare la frittura poiché aggiungerà grassi extra e sostanze cancerogene al tuo cibo. La carne è meglio bollita o al vapore. Stufare le verdure, cuocere a vapore, mangiare crudo. Prendi l’abitudine di leggere le etichette degli imballaggi per i prodotti finiti.